Golden Goose Kids

The event begins the moment your attendees get their invitation and empowers memories that last forever,” says Hindman, who cofounded the company with CTO Brett Boskoff, his best friend from college. But 2013 was the breakout year, as Splash’s free tools for collaborative planning, elegant design, digital ticket sales, RSVP collection, mobile check ins, and real time guest photo uploads and social streaming lured folks from sites like Evite and Eventbrite. It led to Splash facilitating a whopping 80,000 happenings.

L era ottenere una valutazione di circa 1,3 miliardi di euro, ma le offerte preliminari si sarebbero attestate a livelli pi bassi, inducendo, secondo le fonti, Giovannini a sondare l di altri investitori disposti ad affiancarlo nell delle partecipazioni dagli attuali azionisti, ovvero aPriori Capital Partners e NB Renaissance. Giovannini, infatti, avrebbe contattato fondi e banche alla ricerca di finanziamenti per il buyout. Le offerte non vincolanti sono arrivate dall Amcor, da un consorzio guidato da Edizione Holding e che comprende Goldman Sachs, da Cornelll Capital e da Astorg, riferiscono le fonti a Reuters.

CAPELLI: via libera alla fantasia con hairstyle per tutti, dal livello principiante a quello avanzato. Fino alle parrucche, come quelle che hanno trasformato Gigi Hadid, Bella Hadidi, Irina Shayk Co. Nelle Dolls di Moschino, con caschetti con punte all anni Peter Dundas, designer di Roberto Cavalli, punta su semplici treccine alla Vento di Passioni (giusto per stare in tema hot con Brad Pitt), mentre con Philosophy di Lorenzo Serafini le treccine decorano delle mezze code e si alternano a teste dalleonde morbide per look trèsbohémienne.

Annoiata da una torma di grandi apparentemente monodimensionali, in primis la zia Marceline, tutta moine, convenevoli e dolcezza nell’eloquio, Zazie tiranneggia letteralmente nella prima metà del romanzo, dedicata alle sue scorribande in solitaria per le strade di Parigi (“la scuola del vizio”, come sostiene qualcuno ad un certo punto), e si imprime nella narrazione come un fulmine a ciel sereno o un peperino impertinente, personaggio modernissimo ed irrequieto dotato di un piglio e di un acume che la rendono proprio tutto fuorché una candida sprovveduta. Nelle mani del suo creatore diviene presto un paradossale strumento di indagine morale (ma non moralistica) poiché del tutto funzionale nello smascherare, attraverso il più dissacrante degli scherni, le mille ipocrisie del mondo degli adulti. Proprio a questo scopo è tratteggiata come un pupazzo feroce caricato a molla, una maschera deforme e grottesca, un mostro: è la cattiva caricatura di quel che dovrebbe essere una bimbetta, poiché proprio sbugiardare e mettere alla berlina i comuni mostri sembra essere la sua missione.